Precipita Bell 429 HEMS in Slovacchia: quattro morti

Precipita Bell 429 HEMS in Slovacchia: quattro morti

L'elicottero, marche OM-ATR e di proprietà della Air-Transport Europe, era entrato in servizio da pochi giorni: l'aeromobile è caduto mentre era diretto in ospedale con un paziente a bordo

Drammatico incidente in Slovacchia per un elicottero Bell 429 configurato per l’Elisoccorso. L’aeromobile, si apprende dalle principali agenzie di stampa internazionali, è precipitato nella tarda serata di mercoledì 7 settembre mentre era impegnato in un trasporto primario. Le cause del disastro sono in corso di accertamento. 

A bordo erano presenti quattro persone, tre membri dell’equipaggio più il paziente: non ci sono sopravvissuti.

Il Bell 429, marche OM-ATR e di proprietà della Air-Transport Europe, era entrato in servizio nell’ultima settimana di agosto. Il disastro è avvenuto in un’area montana nei pressi del villaggio di Strelniky: l’aeromobile era decollato per soccorrere un uomo infortunato a una gamba e per il successivo trasporto nell’ospedale Banska Bystrica.

Nella fotogallery: Bell 429 precipita in Slovacchia: quattro morti

  • Foto n. 1
  • Foto n. 2
  • Foto n. 3
  • Foto n. 4
  • Foto n. 5
  • Foto n. 6

INCIDENTI ELICOTTERI: PRECIPITA BELL 429 IN SLOVACCHIA

Le ricerche del relitto e delle vittime sono proseguite per tutta la notte fino al ritrovamento e al recupero delle salme degli occupanti: si tratta del pilota Jan Rusin, 50 anni, del medico Patricia Krajnakova, 46, del paramedico Frantisek Bartos, 32 e di un paziente di 38 anni la cui identità non è stata resa nota.

Le autorità locali sono al lavoro per ricostruire l’accaduto.

Lo stesso Bell 429 precipitato in Slovacchia era stato tra i protagonisti del convegno HEMS di Massa Cinquale del 2015, dove era in mostra statica in allestimento HEMS. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostra newsletter