Incidenti elicotteri, precipita S-61 in Florida: tre morti

Incidenti elicotteri, precipita S-61 in Florida: tre morti

L'aeromobile è caduto poco dopo il decollo nei pressi dell'aeroporto Melbourne di Palm Bay, vicino Orlando: ancora da indentificare gli occupanti. L'elicottero ha preso fuoco subito dopo l'impatto

Tre morti e un incidente tutto da ricostruire per gli inquirenti dell’NTSB americana. Un Sikorsky S-61N (variante civile dello storico SH-3 Sea King) è precipitato nella giornata di martedì 6 settembre nella contea di Brevard, Florida.

L’elicottero era decollato pochi minuti prima dell’impatto dall’aeroporto Melbourne di Palm Bay, a un centinaio di chilometri da Orlando, quando è caduto per cause ancora da accertare e ha preso fuoco.

L’aeromobile è andato completamente distrutto: i corpi delle vittime sono stati recuperati dal luogo del disastro ma non sarebbero ancora stati identificati. Secondo una prima ricostruzione della polizia locale, basata sulle testimonianze dei presenti, l’S-61N sarebbe precipitato dopo un breve volo a bassa quota.

L’elicottero da 8.6 tonnellate, marche N805AR (numero di serie 61717, anno di costruzione 1974), era gestito da un operatore privato ed era impegnato in una serie di voli di test autorizzati dall’autorità aerea locale presso l’aeroporto Orlando Melbourne International.

Nella fotogallery: Incidenti elicotteri: il disastro di Palm Bay

  • Foto n. 1
  • Foto n. 2
  • Foto n. 3
  • Foto n. 4
  • Foto n. 5
  • Foto n. 6
  • Foto n. 7
  • Foto n. 8

INCIDENTI ELICOTTERI: IL DISASTRO DI PALM BAY

I vigili del Fuoco di Palm Bay hanno impiegato oltre un’ora e mezza per domare le fiamme a seguito dell’incidente dell’S-61. L’aeromobile, simile a quelli in dotazione alla Guardia Costiera americana negli scorsi anni, non avrebbe mostrato segnali di cedimento meccanico o strutturale nelle settimane precedenti al disastro e, secondo i testimoni, sarebbe caduto senza aver mostrato particolari difficoltà in volo.

L’elicottero era di proprietà della AAR Airlift Group Inc di Palm Bay, che pubblicizza operazioni su una flotta di elicotteri medi e pesanti, oltre a un certo numero di velivoli ad ala fissa. In passato, la AAR Corp (casa madre della AAR Airlift) aveva anche gestito contratti militari in Africa per conto del Governo statuitense, oltre alle operazioni SAR nelle isole Falkland per conto del Regno Unito.

 

 

Video