Un AW139 della Polizia di Cipro è stato messo a terra

Un AW139 della Polizia di Cipro è stato messo a terra

Riscontrate delle crepe nelle pale del rotore principale di uno degli elicotteri in dotazione alle forze di sicurezza: il ministero della Giustizia locale ha aperto un'inchiesta

Uno degli elicotteri Leonardo-Finmeccanica della polizia di Cipro è stato messo a terra a seguito di problemi alle pale del rotore principale. Secondo quanto riporta il principale quotidiano internazionale Phileleftheros, a fine agosto sono state riscontrate crepe in un numero non precisato di pale del rotore di uno dei due elicotteri bimotore della ex AgustaWestland in dotazione alle forze di sicurezza dell’isola.

La notizia è stata diffusa a poche ore di distanza dalla pubblicazione su un quotidiano locale di una lettera del procuratore Odysseas Michaelides, che ha chiesto spiegazioni al ministero della Giustizia in merito al guasto e alla natura delle riparazioni. Nella nota, Michaelides aveva sottolineato come il difetto fosse stato riscontrato dopo 1.600 ore di volo a fronte delle 10.000 ore di volo per cui sarebbero garantite da manuale operativo.

foto: Björn van der Velpen via Flickr

Il ministero della Giustizia non ha diffuso dettagli in merito alla natura delle crepe né al numero di componenti interessati: quel che è certo è che il difetto è stato riscontrato solo su uno dei due AW139 attualmente in servizio con la Polizia di Cipro. Le pale, secondo quanto affermato dal comandante delle unità di volo della Polizia, non sarebbero coperte da garanzia del costruttore.

Il ministero ha assicurato di essere in contatto con il costruttore per capire la natura del problema e ha già richiesto alla commissione bandi di Cipro di approvare il contratto per l’acquisto di cinque nuove pale del rotore principale a un costo complessivo di circa 280mila euro.

Nella fotogallery: Guardia Nazionale e Polizia: AW139 a Cipro

  • Foto n. 1
  • Foto n. 2
  • Foto n. 3
  • Foto n. 4
  • Foto n. 5
  • Foto n. 6
  • Foto n. 7

AW139 A CIPRO: LA STORIA

Al momento sono 5 gli elicotteri AW139 in dotazione alle forze di sicurezza di Cipro. Oltre ai due aeromobili della polizia, la Guardia Nazionale (video in basso) opera tre modelli dello stesso tipo. Nel marzo scorso, il procuratore generale Costas Clerides aveva aperto un’inchiesta sul bando che tra il 2007 e il 2008 ha portato all’acquisto da parte di Cipro di 5 elicotteri a un prezzo di circa 76 milioni di euro.

Al centro dell’investigazione sarebbe proprio il prezzo degli aeromobili, giudicato “eccessivo” dagli inquirenti. Gli elicotteri, secondo quanto riportano i media locali, sono tuttavia stati acquistati attraverso due processi separati, con la Guardia Nazionale che avrebbe mantenuto contatti diretti con il fornitore, un procedimento all’epoca dei fatti consentito dalla legge.