Image ę Kustbevakningen

Inferno di fuoco in Svezia, elicotteri antincendio in azione -VIDEO

Le foreste del centro del Paese scandinavo devastate da un maxi incendio: 17 aeromobili fronteggiano un'area di oltre 150 km quadrati. Italia e Francia inviano in aiuto i Canadair

Un gigantesco incendio sta mettendo alla prova il sistema di emergenza in Svezia negli ultimi giorni. Il rogo, un evento che non trova precedenti da 40 anni a questa parte, sta devastando la parte centrale del Paese scandinavo, dove le fiamme hanno giÓ interessato oltre 150 km quadrati.

L'incendio ha giÓ causato una vittima e per domarlo completamente, secondo i Vigili del Fuoco locali, saranno necessarie settimane. Intanto, il Governo di Stoccolma ha inviato sul posto 17 elicotteri (tra cui alcuni MD500, come vedete nel video in basso). La Svezia, tuttavia, non dispone di aerei antincendio: per questo motivo, l'Italia (attraverso la Protezione Civile) e la Francia hanno inviato sul posto anche due Canadair a testa, giÓ entrati in azione a pi¨ riprese.

Nel video: Incendio in Svezia, il water bombing degli MD500

LA STIMA DEI DANNI: BRUCIATI 80 MILIONI DI EURO

Oltre 2,3 milioni di metri cubi di prezioso legname, secondo l'analisi della Swedish Forest Agency, sono andati distrutti nei primi giorni di roghi. Le fiamme si sono propagate a partire dal 31 luglio scorso, ma nelle ultime ore la situazione Ŕ precipitata. Il punto centrale del maxi incendio Ŕ localizzato a Sala, una localitÓ a 100 km a Nord-Ovest di Stoccolma. Molte cittadine della regione di Vastmanland sono state evacuate giÓ all'inizio di agosto, mentre altri 5mila abitanti potrebbero essere costretti a lasciare le proprie abitazioni in questi giorni. Le fiamme si sarebbero propagate anche a causa del clima insolitamente caldo e secco che sta avvolgendo il Nord Europa.

A visitare i luoghi devastati sono arrivati anche il primo ministro Fredrik Reinfeldt e il Re di Svezia Gustav XVI. Il Paese scandinavo ha richiesto l'aiuto della UE nei giorni scorsi, arrivato sottoforma di aerei CL-415 Canadair inviati dall'Italia e dalla Francia. Il Governo ha annunciato di aver aperto un'inchiesta per risalire alle cause e agli eventuali responsabili.

INCENDIO IN SVEZIA: ELICOTTERI E AEREI IN AZIONE

Il Governo locale ha disposto l'invio sul posto di 17 elicotteri. Ecco la lista completa dei mezzi in azione, compresi i Canadair della Protezione Civile italiana (tra parentesi i numeri di identificazione):

  • 1 Eurocopter AS 350 B2 Ecureuil (SE-JPG), HeliAir Sweden, antincendio
  • 1 Eurocopter AS 350 B3 Ecureuil (SE-HJV), Stockholms Helikoptertjńnst, antincendio
  • 1 Eurocopter AS 350 B3e Ecureuil (SE-JOR), Scandinavian Helicopter Group, antincendio
  • 1 AÚrospatiale SA 315B Lama (SE-JNA), Stockholms Helikoptertjńnst, antincendio
  • 1 Bell 412 (con insegne Skogbrann), Helitrans (Norge), antincendio
  • 1 Bell 206L-1 Long Ranger II (SE-HPM), HeliAir Sweden
  • 1 Hughes 369D (SE-JPE), HeliAir Sweden, antincendio
  • Da 3 a 6 elicotteri civili, inclusi 2 inviati dal Governo norvegese con mansioni antincendio
  • 3 AÚrospatiale AS332M1 Super Puma / HKP10 (no. 90, no. 92, no. XX), Swedish Armed Forces, antincendio
  • 2 Sikorsky UH-60M Black Hawk / HKP16 (no. 08, no. XX), Swedish Armed Forces, Evacuazione di emergenza e supporto
  • 1 Agusta A109 / HKP15 (green, no. 22), Swedish Armed Forces, supporto logistico
  • 2 Bombardier 415 (CL-415) SuperScooper (F-ZBFS/no. 32 e F-ZBFV/no. 37), French SÚcuritÚ Civil
  • 1 Beechcraft 200 King Air (F-ZBFK), French SÚcuritÚ Civil, ricognizione e supporto
  • 2 Bombardier 415 (CL-415) SuperScooper (I-DPCQ/no. 12 & I-DPCV/no. 15), Protezione Civile,
  • 1 Bombardier Dash-8 Q300 (no. 501), Swedish Coast Guard, ricognizione

INCENDIO IN SVEZIA, I CANADAIR ITALIANI

I due Canadair (Can-15 e Can-12) dei Vigili del Fuoco, operati da Inaer Aviation Italia, sono entrati in azione lo scorso mercoledý 6 agosto, totalizzando oltre 74 ore di attivitÓ sul fuoco e 843 lanci per un totale di 5.088.000 litri sganciati sul fronte del fuoco svedese. L'incendio Ŕ stato quindi estinto nella serata di domenica 10 agosto, con il rientro in Italia dei velivoli Canadair avvenuto martedý 12 agosto, dopo 10 ore di trasferimento.

á
Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostraánewsletter