Antincendio in Sardegna, elicotteri in azione contro i roghi

Antincendio in Sardegna, elicotteri in azione contro i roghi

Weekend difficile per gli uomini del Corpo Forestale dell'Isola. Il bilancio parla di quasi 3mila ettari di terreno devastato, nonostante l'intervento tempestivo dei mezzi aerei

Weekend di fuoco in Sardegna per il servizio antincendio. I roghi scoppiati tra la Provincia del Medio Campidano e l’Oristanese, infatti, hanno devastato quasi 3mila ettari di terreno, nonostante il supporto dei mezzi antincendio.

I MEZZI AEREI IMPEGNATI

"Nella zona sono stati impiegati tre elicotteri e due Canadair nella serata di giovedì, aumentati a tre unità nella mattina di venerdì - ha spiegato Gavino Diana, comandante del Corpo Forestale della Sardegna -. Si tratta di un impegno imponente".

GLI INCENDI: “CONDIZIONI AMBIENTALI ESTREME”

Gli incendi in Sardegna si sono concentrati nell’area collinare di Sibiri e nel triangolo compresa tra Guspini, Arbus e Gonnosfanadiga. Un altro fronte che ha tenuto impegnati gli uomini dell’antincendio è stato quello dell’Oristanese. Qui, il fuoco ha interessato la zona di Marrubiu, arrivando a sfiorare la frazione abitata di Sant’Anna.

"Ci siamo trovati di fronte a condizioni ambientali estreme - ha sottolineato il Direttore provinciale del Corpo forestale di Cagliari, Giuseppe Delogu -. L'umidità era scesa al 23 per cento, con una temperatura intorno ai 30 gradi e un vento a 18 metri al secondo".

LA RISPOSTA DEL SERVIZIO ANTINCENDIO

Nonostante le difficoltà, comunque, tutti i roghi sono stati domati. "Il sistema antincendio ha risposto positivamente", ha confermato Graziano Nudda, responsabile della Protezione civile dell’isola,. L’emergenza è stato gestita grazie a contatti continui con il Coau (Centro Operativo Aereo Unificato) di Roma, il Corpo Forestale e la Centrale operativa antincendi della Sardegna.

IL PIANO ANTINCENDIO BOSCHIVO 2014 IN SARDEGNA

Il piano regionale dell’isola prevede l’utilizzo di undici elicotteri del Cfva, il Corpo forestale locale, che vanno a coadiuvare quelli messi a disposizione dal Governo. Gli aeromobili, sei Aérospatiale SA 315B Lama e cinque Ecureil AS350 B3, sono piazzati in basi presenti su tutto il territorio regionale.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostra newsletter