Antincendio boschivo 2014: Campania, Basilicata e Puglia al via

Antincendio boschivo 2014: Campania, Basilicata e Puglia al via

Il piano nazionale è stato pubblicato, ora la palla passa agli enti locali, che dovranno scegliere come integrare le prescrizioni del Governo. Focus sulle regioni del Sud Italia

La campagna antincendio boschivo del 2014 è realtà. Insieme alle linee guida firmate dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, in queste ore stanno lavorando anche le Giunte regionali, per disporre i singoli piani da integrare a quello nazionale. Vediamo, attualmente, qual è la situazione nelle regioni del Sud, storicamente quelle più colpite dai roghi estivi.

CAMPANIA

In Campania, il piano per l’antincendio boschivo 2014 deve essere ancora approvato. Per il momento, l’assessorato all’Agricoltura della Regione ha adottato il decreto con il quale vengono ripartiti agli enti delegati le risorse regionali per l’antincendio boschivo. È stato, inoltre, liquidato un primo acconto di 2 milioni e 250mila euro, pari al 50 per cento dell’assegnazione (4 milioni e 100 mila euro).

In Campania sarà inoltre schierato uno degli elicotteri S-64 del Corpo Forestale dello Stato: per tutta la durata della campagnia antincendio boschivo 2014 uno degli Skycrane sarà presente nella base di Pontecagnano.

Storicamente, la Regione Campania impiega nella lotta ai roghi estivi i suoi 7 elicotteri antincendio regionali. Si tratta, nel dettaglio, di 6 monomotori AS350 (uno dei quali fornito da Elifriulia) e un biturbina EC135, che vanno a integrarsi ai mezzi aerei messi a disposizione dallo Stato.

PUGLIA

Per quanto riguarda la Puglia, il piano per l’antincendio boschivo del 2014 è già realtà. Oltre ai mezzi messi a disposizione da quello nazionale, la Regione ha deciso di puntare su due velivoli ad ala fissa per lo spegnimento degli incendi.

Rimangono fermi, stando a quanto previsto dal documento della Regione, i due elicotteri antincendio che avevano operato nel 2013, dislocati nelle basi di Bari e Lecce, per coprire la maggiore superficie possibile di territorio.

CANADAIR IN CALABRIA

Nella prima settimana di luglio, in Calabria, saranno presenti 3 aerei Canadair (saliranno 4 a partire dal 3 luglio) dei Vigili del Fuoco gestiti da Inaer Aviation Italia, tutti schierati nella base di Lamezia. Saranno sempre 4 gli aerei impegnati a Lamezia nella fase 8 luglio-7 settembre, mentre scenderanno a 3 nelle prime tre settimane di settembre. Nell'ultima tranche della campagna AIB 2014 il numero degli aerei in Calabria scenderà a 2. In tutte le basi resterà sempre disponibile un aereo di riserva.

DUE ELICOTTERI PER L'ANTINCENDIO IN BASILICATA

Un elicottero AB412 del Corpo Forestale dello Stato, arrivato in questi giorni a Grumento Nova (Potenza), sarà impegnato nel contrasto agli incendi boschivi in Basilicata fino al 15 settembre. L'elicottero andrà ad affiancarsi all'altro aeromobile già schierato a Tinchi dall'inizio di giugno.

La località scelta per l'arrivo dell'elicottero è ad alta valenza strategica: l'area della Val D’Agri-Lagonegrese è infatti considerata ad elevata suscettività di incendi. L'AB412 sarà impiegato nei mesi estivi per una vasta gamma di missioni. Si va dalle fasi di spegnimento a quelle di bonifica, passando per il al trasporto delle squadre antincendio e di soccorso, fino alle operazioni di Rierca e soccorso in montagna. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostra newsletter