ILA Berlin Air Show 2014, 105 anni all'insegna dell'aviazione

ILA Berlin Air Show 2014, 105 anni all'insegna dell'aviazione

La manifestazione tedesca ha debuttato nel 1909, a Francoforte. La sua è una storia fatta di innovazioni e successi, con protagonisti anche gli elicotteri

Una storia che va avanti da 105 anni, tra nuovi modelli e dimostrazioni in volo, di pari passo con l’evoluzione dell’aviazione. Si tratta dell’ILA Berlin Airshow, in programma anche quest’anno dal 20 al 25 maggio all’ExpoCenter dell’aeroporto di Schönefeld. L’edizione 2014 sarà un altro tassello di una storia iniziata nel 1909 e che oggi, a tutti gli effetti, fa della manifestazione tedesca una delle più antiche (se non la più antica) al mondo.

ILA BERLIN, 105 ANNI DI STORIA

La prima edizione della mostra si tiene a Francoforte. L’impatto è di quelli forti, che cambiano il mondo dell’aviazione tedesca ed europea. Nell'aprile del 1910, dopo il primo ILA, seguendo l'idea del costruttore aeronautico August Euler, numerosi club aeronautici si uniscono per formare la prima Associazione dei Piloti tedeschi. Nonostante il fermento, la manifestazione continua con periodicità irregolare, complice il primo conflitto mondiale e la dittatura nazista. A Berlino, la kermesse arriva nel 1912, ma per avere un’altra edizione bisognerà aspettare il 1928.

La svolta arriva nel 1955, quando si ricomincia a parlare di un air show tedesco, subito dopo la riconquista della sovranità aerea della Germania, reduce dal disastro della Secondo guerra mondiale. L’organizzazione culmina nella "Mostra internazionale del viaggio aereo" che si tiene nel 1957 all'Aeroporto di Hannover-Langenhagen, come parte della fiera campionaria di Hannover. Nel 1979, la manifestazione ricomincia ad aprirsi ai visitatori dall’estero per poi tornare, nel 1992, a Berlino, nella forma in cui tutti la conoscono ora.

ILA BERLIN: GLI ELICOTTERI

Negli stand della manifestazione tedesca si sono alternati, negli anni, una serie enorme di mezzi aeronautici. Tanti aerei, certo, ma anche un’interessante sequela di elicotteri. Sono stati molteplici, infatti, i mezzi ad ala fissa che hanno debuttato all’ILA. Nel 1970, in un’edizione tenutasi a Hannover, viene presentato il Kamov Ka-26, storico aeromobile utility leggero con rotore coassiale a tre pale.

Nel 1972, sempre a Hannover, a fare da star della manifestazione fu proprio un elicottero. Si tratta del Bo 105, mezzo leggero progettato dalla MBB, antenata di Eurocopter e protagonista di una serie di spettacolari dimostrazioni in volo. Una capacità, quella di compiere acrobazie, resa possibile dai due motori Allison 250-C20B: il Bo 105 è, infatti, il primo elicottero civile biturbina.

Altro anno campale per l’ala rotante all’ILA è il 1996, quando la manifestazione si è ormai stabilmente trasferita a Berlino. Durante quell’edizione, viene presentato un prototipo dell’NH-90, il primo elicottero europeo completamente "fly-by-wire", realizzato utilizzando estesamente i materiali compositi. È l’inizio di una grande storia, che ha visto l’aeromobile operato, tra gli altri, dalle Forze armate tedesche e dall’Esercito italiano.

Nel 2012, poi, all'ILA Berlin si è esibito l'Eurocopter X3, l'elicottero più veloce al mondo. Si tratta di un mezzo ibrido, che impiega un layout tradizionale a rotore a cinque pale, affiancato a due propulsori a turboelica posizionati su due ali corte.

Nel video: L'esibizione dell'X3 all'ILA Berlin

Video