L'elicottero AW169 del presidente del Leicester City è caduto

L'elicottero AW169 del presidente del Leicester City è caduto

Cinque le vittime, tra cui il tycoon thailandese Vichai Srivaddhanaprabha, padrone della squadra di calcio britannica. L'aeromobile era appena decollato dallo stadio

Tragedia a Leicester, in Inghilterra, dove l’elicottero Leonardo AgustaWestland AW169 (marche G-VSKP) del patron della squadra di calcio locale è precipitato all’esterno dello stadio subito dopo il decollo. Cinque i morti nello schianto, tra cui lo stesso tycoon thailandese Vichai Srivaddhanaprabha.

Il disastro  è avvenuto sabato 27 ottobre al termine della partita di Premier League tra Leicester e West Ham. Si tratta del primo incidente per un elicottero AW169, l’aeromobile da 4,5 tonnellate di nuova generazione entrato in servizio due anni fa.

In corso le indagini per chiarire le cause dell'incidente. Testimoni hanno raccontato di aver visto l’elicottero precipitare da una quota di circa 200 ft dopo aver imbardato e perso quota rapidamente.

Lo UK’s Air Accidents Investigation Branch (AAIB) ha aperto un’inchiesta sull’accaduto. In un comunicato, Leonardo ha dichiarato che lavorerà a stretto contatto con gli inquirenti per determinare le cause dell’incidente. Al momento, sono oltre 50 gli AW169 in servizio in tutto il mondo, con 10.000 ore di volo complessive accumulate a febbraio 2018.

INCIDENTI ELICOTTERI, PRECIPITA AW169 DEL LEICESTER

Le immagini dell’elicottero in fiamme nei pressi del King Power Stadium hanno fatto subito il giro del mondo. Nella giornata di domenica è quindi arrivata la conferma della morte di Srivaddhanaprabha e di altre quattro persone. Insieme al proprietario 60enne del club sono deceduti due componenti del suo staff, Nursara Suknamai e Kaveporn Punpare, il pilota Eric Swaffer e una passeggera, anche lei pilota, Izabela Roza Lechowicz. Non era invece a bordo, come si temeva nelle prime fasi post incidente, la figlia di Srivaddhanaprabha.

“È con profondo rimpianto e il cuore spezzato - si legge in un comunicato dal Leicester City - che confermiamo che il nostro Presidente, Vichai Srivaddhanaprabha, è tra coloro che hanno perso tragicamente la vita sabato quando un elicottero con a bordo lui e altre quattro persone è precipitato fuori dal King Power Stadium. Nessuno dei cinque è sopravvissuto".

Con il proprietario thailandese, e l’italiano Claudio Ranieri in panchina, nel 2016 il Leicester era entrato nella storia per la clamorosa vittoria della Premier League.