Leonardo elicotteri in ripresa: +33% rispetto al primo trimestre 2017

Leonardo elicotteri in ripresa: +33% rispetto al primo trimestre 2017

Crescono le performance degli aeromobili AW109/AW119, AW169 e AW189, i ricavi del Gruppo in crescita del 3,8 per cento nel 2018

Il 2018 segna la ripresa per Leonardo. Il colosso industriale italiano ha esaminato e approvato all’unanimità i risultati del primo trimestre 2018: i risultati evidenziano ordini pari a 2.164 milioni di euro, in calo del 18,2% per effetto, in particolare, dei significativi ordini acquisiti nel 2017 nell’Aeronautica per attività di supporto alla flotta dei velivoli EFA per il periodo 2017-2021 e ricavi pari a 2.451 milioni di euro, +3,8% rispetto al primo trimestre del 2017, in crescita principalmente per effetto della ripresa degli Elicotteri, il cui dato del 2017 risentiva del ridotto numero di consegne operate nel segmento civile.

“I risultati del primo trimestre 2018 sono in linea con le attese e, come previsto, gli Elicotteri mostrano segnali di ripresa – ha commentato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo -. Siamo focalizzati sull’esecuzione del Piano Industriale: abbiamo approvato la creazione di «Leonardo International» con l’obiettivo di rafforzare la nostra presenza sui mercati esteri, facendo leva sul modello «One Company», per garantire una presenza unitaria nei confronti dei clienti e di tutti gli stakeholders”.

I risultati del primo trimestre risultano sostanzialmente in linea con quelli del corrispondente periodo dell’esercizio precedente, riclassificati per tener conto dell’applicazione a partire dal 1° gennaio 2018 del nuovo principio contabile in materia di ricavi (IFRS15).

In considerazione dei risultati ottenuti nel primo trimestre del 2018 e delle aspettative per i successivi, si confermano la Guidance per l’intero anno formulate in sede di predisposizione del bilancio al 31 dicembre 2017.

LEONARDO ELICOTTERI IN RIPRESA NEL 2018

L’andamento del primo trimestre del 2018 evidenzia i primi positivi segnali di ripresa della Divisione elicotteri a conferma della bontà del percorso intrapreso e registra un miglioramento di tutti gli indicatori rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, che era peraltro caratterizzato da una performance non particolarmente brillante dal punto di vista industriale.

Con riferimento agli ordini il primo trimestre evidenzia una crescita (+33% rispetto al primo trimestre 2017) negli Elicotteri sulle linee AW109/AW119, AW169 e AW189, a fronte del decremento nell’Aeronautica attribuibile all’andamento particolarmente positivo nel periodo a confronto. Si segnala, inoltre, un buon livello di nuovi ordinativi per AW139 negli Elicotteri.

L’incremento dei ricavi è attribuibile al ridotto numero di consegne operate nel primo trimestre 2017 nel segmento civile degli Elicotteri. Il dato delle consegne si riflette anche sull’EBITA del settore, che evidenzia un progresso del 56%, compensato dalla riduzione dell’Elettronica e dello Spazio. EBIT e Risultato Netto risultano in linea con il 2017.

Il dato di cash-flow risulta negativo per € 1.057 milioni, in linea con la usuale tendenza del Gruppo a registrare significativi assorbimenti di cassa nei primi trimestri, mentre il dato del primo trimestre 2017 beneficiava in misura eccezionale dell’apporto del contratto EFA Kuwait, con l’incasso nel trimestre del secondo anticipo.

Il capitale investito netto evidenzia un incremento rispetto al 31 dicembre 2017, per effetto dell’aumento del capitale circolante netto, da ricondurre alla già ricordata dinamica stagionale dei flussi di cassa.

LEONARDO AERONAUTICA

Dal punto di vista commerciale, il primo trimestre 2018 è stato caratterizzato dall’acquisizione di alcuni importanti ordini sia nella Divisione Velivoli, tra cui si cita quello per la fornitura al Ministero della Difesa Nazionale della Polonia di ulteriori 4 velivoli M346 Advanced Jet Trainer che si aggiungono agli 8 già in servizio presso l’Aeronautica Militare polacca, sia nella Divisione Aerostrutture, che ha ricevuto ordini per la fornitura di 100 sezioni di fusoliera B787 e di 21 fusoliere ATR.

Dal punto di vista produttivo, nel corso del primo trimestre 2018 sono state effettuate consegne pari a 35 sezioni di fusoliera e 22 stabilizzatori per il programma B787 (nel primo trimestre 2017 consegnate 35 fusoliere e 20 stabilizzatori), e 20 fusoliere ATR (10 nel primo trimestre 2017). Per le produzioni C-27J è stato completato un velivolo destinato all’Aeronautica Militare slovacca.