Airbus Helicopters ha vinto il bando per il training nel Regno Unito

Airbus Helicopters ha vinto il bando per il training nel Regno Unito

Il costruttore franco tedesco ha battuto in volata l'offerta della Cobham, che aveva proposto un mix di elicotteri fabbricati dalla ex AgustaWestland: tutti i dettagli

Lo avevamo anticipato alcuni mesi fa, ora è ufficiale: Airbus Helicopters si è aggiudicata il contratto per la fornitura di un importante pacchetto di addestramento nell’ambito del programma Military Flying Training System (MFTS) del Regno Unito.

Il costruttore franco tedesco ha battuto in volata l’offerta della Cobham, che aveva proposto un mix di elicotteri fabbricati dalla ex AgustaWestland (ora nota come Leonardo Helicopters).

L’affare, del valore di 1,1 miliardi di sterline, è  gestito dalla joint venture Babcock/Lockheed Martin denominata Ascent e prevede la consegna di un totale di 32 elicotteri bimotore. Si tratta, in dettaglio, di 29 H135 e 3 H145, che saranno costruiti nello stabilimento Airbus Helicopters di Donauwörth e in seguito trasferiti nella sede di Oxford per il completamento. Il primo elicottero sarà consegnato a ottobre 2016.

Sul piano dei motori, la scelta è ricaduta sui Turbomeca Arrius 2B2+ per gli H135 (l’alternativa erano i Pratt & Whitney Canada PW206BB), mentre gli H145 resteranno con le turbine Turbomeca Arriel 2E (unica scelta disponibile per il nuovo bimotore).

La Cobham aveva invece proposto un mix di AW109 Trekker e AW139.

TRAINING UK: CHE COSA CAMBIA

Il nuovo pacchetto per l’addestramento scelto dal Regno Unito comporterà, secondo le prime stime, una significativa riduzione della flotta destinata al training degli equipaggi, che oggi conta su un totale di 49 aeromobili (34 monomotore AS350 Squirrel HT1 e 15 bimotore Bell Helicopter 412 HT1).

Il passaggio a una flotta completamente bimotore, nonostante i costi orari più elevati rispetto ai single engine, permetterà ai piloti addestrati nell’ambito del programma MFTS di completare un percorso più efficiente: gli elicotteri su cui saranno operativi i piloti brevettati a partire dai prossimi anni saranno infatti bimotore o trimotore, è il caso dell’AgustaWestland AW101 Merlin.

Le operazioni di addestramento inizieranno nel 2018. Secondo i piani della Difesa britannica, sarà possibile erogare 28mila ore di volo l’anno mirate al training di 121 piloti e 99 membri dell’equipaggio.

Il nuovo assetto sarà mantenuto fino al 2033.

Per prepararsi alla produzione, Airbus Helicopters ha iniziato a riservare una serie di slot nello stabilimento di Donauwörth a partire dalla fine dello scorso anno, quando mancava solo l’ufficialità per decretare la vittoria nel bando. 

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostra newsletter

Video