Il terzo prototipo dell'AW609 ha completato i test a terra

Il terzo prototipo dell'AW609 ha completato i test a terra

Lo step è preliminare al primo volo, propedeutici all'ottenimento della certificazione FAA. Una nuova svolta, a 6 mesi dal disastro di Santhia

Si avvicina il primo volo del terzo prototipo dell’AW609. Il tiltrotor di Leonardo-Finmeccanica (questo il nome provvisorio in attesa del completo rebranding previsto per il 2017) ha infatti completato i test a terra nel quartier generale di Cascina Costa.

Quest’ultimo traguardo è preliminare ai test di volo previsti per quest’estate, propedeutici all’ottenimento della certificazione FAA. Durante il prossimo inverno, verrà messo alla prova anche il sistema antighiaccio dell’aeromobile.

L’AW609 E L’INCIDENTE DI SANTHIA

Il traguardo assume un significato diverso per il programma dell’AW609, dopo il tragico incidente di Santhia. Sono infatti passati sei mesi dal disastro, lo schianto del prototipo numero 2 del tiltrotor che ha portato via in un solo colpo le vite dei piloti collaudatori Pietro Venanzi e Herb Moran, due veterani tra i più stimati e rispettati dell’industria.

Di quel tragico venerdì 30 ottobre 2015 si sa ancora poco. Al momento, l’ANSV ha aperto le scatole nere ed è ancora al lavoro per ricostruire la catena di eventi che ha provocato quello che appare, dalle testimonianze, come un improvviso cedimento meccanico o strutturale.

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostra newsletter