Elicotteri antincendio, dall'US Army un programma per aiutare i piloti

Elicotteri antincendio, dall'US Army un programma per aiutare i piloti

Il Resilience Program è stato esteso ai comandanti in forze alla California Army National Guard. Si tratta di un training psicologico diviso in tre livelli di approfondimento

Aiutare i piloti di elicottero a superare lo stress del lavoro nella stagione degli incendi. È l’obiettivo dell’Army Resilience Program, un progetto di training psicologico dell’Esercito americano, di recente esteso anche ai comandanti degli elicotteri della California Army National Guard impegnati nelle operazioni di antincendio nel Golden State.

La stagione dei wildfires in California è una delle più complesse e rischiose del mondo. Nel solo 2013, secondo i dati di Calfire, i roghi divampati nello stato della West Coast sono stati più di 4mila. Nei numeri è compreso il terrificante incendio (chiamato “Rim Fire” dai media statunitensi) scoppiato nei pressi dello Yosemite Park, il terzo più devastante della storia dello Stato americano, con oltre 250mila acri di foresta distrutti.

 

Numeri destinati a una conferma anche nell’anno in corso, che secondo le previsioni dovrebbe seguire la scia della precedente stagione. È per questo che l’Army Resilience Program si propone di insegnare ai piloti a gestire lo stress e a superare eventuali esperienze scioccanti. Un modo, insomma, per aumentare la sicurezza, assicurando il benessere fisico e psichico dei responsabili del servizio antincendio.

Il progetto è organizzato in tre fasi. La prima prevede un corso online per tutti i piloti. La seconda, chiamata Resilier Trainer Assistant course, riguarda una tre giorni di workshop sulle basi della “resilienza”, un concetto psicologico con cui si intende la capacità di reagire positivamente ai traumi.  L’ultimo livello, il Master Resilience Trainers course, è mirato a istruire gli operatori a gestire l’intero equipaggio dal punto di vista emozionale.

“Lavorando in situazioni così complesse, può essere molto facile lasciarsi andare alla frustrazione ed essere travolti dallo stress – ha detto il Capitano Cynthia Jones, pilota, tra i responsabili delle risorse umane per l’Esercito-. Chi lavora nell’antincendio, oltre a seguire i consigli del programma, deve dormire bene e seguire una dieta appropriata. Se non ci si prende cura di se stessi, non si è mai del tutto efficaci”.

Video