Cina, Airbus Helicopters consegnerà il primo elicottero HEMS

Cina, Airbus Helicopters consegnerà il primo elicottero HEMS

Il servizio di emergenza di Pechino ha ordinato un EC135 configurato per l'Elisoccorso: sarà consegnato entro la fine dell'anno

Airbus Helicopters sarà il costruttore del primo elicottero in configurazione HEMS in Cina. Ad annunciarlo è stato il produttore europeo, che ha concluso in questi giorni un accordo con il 999 (il numero di emergenza unico cinese) per l’acquisto di un elicottero EC135 P2e con opzione per un ulteriore aeromobile. Il bimotore sarà consegnato entro l’anno e sarà, secondo quanto dichiarato da Airbus Helicopters, il primo elicottero della storia cinese completamente dedicato ai servizi di eliambulanza.

Per la configurazione medica di bordo, il servizio di emergenza 999 (consociato della Croce Rossa di Pechino) ha scelto Bucher, lo stesso fornitore che produce le attrezzature specialistiche per una lunga serie di operatori europei. Il “ponte” Cina-Europa, inoltre, continuerà anche in futuro, grazie ad un accordo di collaborazione e cooperazione che permetterà al 999 cinese di dotarsi del know-how necessario ad incrementare il livello qualitativo dei servizi di Elisoccorso a Pechino.

Gli elicotteri saranno equipaggiati con elettrocardiografo, ventilatore polmonare, un defibrillatore e pompe siringa. Il primo aeromobile sarà consegnato entro agosto, mentre il secondo (nel caso in cui venisse confermata l'opzione), dovrebbe arrivare entro la fine del 2014

L’accordo è uno snodo fondamentale per i progetti futuri del costruttore europeo nel colosso asiatico, riconosciuto come uno dei poli per la crescita del mercato dei servizi elicotteristici dei prossimi 10 anni. “Desideriamo congratularci con il Beijing 999 Center per aver fatto la storia dei servizi HEMS in Cina – ha commentato Norbert Ducrot, presidente di Airbus Helicopters China -. Siamo onorati di essere stati scelti e supporteremo lo sviluppo di un programma HEMS di successo in tutto il Paese.

Il 999, in realtà, ha iniziato le sue operazioni HEMS già nel 2011. Il provider scelto per il servizio, tuttavia, non era esclusivamente impegnato nell'Elisoccorso, un fattore che (secondo quanto riporta China Daily) ha più volte allungato i tempi delle missioni a causa della necessità di riconfigurare l'elicottero per ogni operazione di soccorso. 

La Cina è un mercato in forte crescita per l'industria dell'ala rotante. Dei 290 elicotteri civili registrati dalla CAAC (Civil Aviation Administration of China) nel 2013, tuttavia, nessuno è stato immatricolato con funzioni esclusivamente HEMS. In una città come Pechino, di frequente paralizzata da ingorghi stradali, l'Elisoccorso è sempre più una necessità imprescindibile. I due EC135, per questo, saranno impiegati per il trasporto di pazienti a corto raggio nella Capitale, a Tianjin e nella provincia dell'Hebei

Il legame Cina-Airbus, consolidato di recente anche grazie alla joint venture con Avicopter per la produzione dell'EC175, consentirà al costruttore di rafforzare le sue quote di mercato nel segmento HEMS globale, comparto in cui Airbus è già leader mondiale. Un fattore sottolineato anche da Tian Zhenbiao, vice direttore del Centro di Emergenza della Croce Rossa di Pechino. “Airbus Helicopters ha una lunga e felice storia di partnership con l’industria elicotteristica cinese. Grazie all’accordo, saremo in grado di migliorare considerevolmente i nostri servizi di emergenza sanitaria offrendo una performance più puntuale e efficiente”.

 

 

 

Video