La Croce Rossa Italiana ha aperto la sua Training Academy

La Croce Rossa Italiana ha aperto la sua Training Academy

Elisoccorso, simulatori, mockup HEMS e droni: ecco come il centro di formazione "L. Gusmeroli" di Bologna il personale sanitario per l'Elisoccorso forma il personale sanitario del futuro

Formare il personale sanitario aeronautico del futuro anche grazie alla simulazione hi tech. Sono gli obiettivi della nuova Emergency Simulation Training Academy della Croce Rossa Italiana, inaugurata nel Centro di Formazione “L. Gusmeroli” di Bologna. La CRI si è quindi proiettata nel mondo dell'addestramento per il personale HEMS e lo ha fatto dedicando metà della sua struttura proprio alla formazione per l'Elisoccorso.

LA EMERGENCY SIMULATION TRANING ACADEMY CRI

La Emergency Simulation Training Academy è a tutti gli effetti una “palestra” per gli operatori sanitari e ed aeronautici: dispone di manichini ad alta tecnologia per la simulazione avanzata, (hanno un proprio circolo sanguigno, pupille fotoreagenti, riproducono patologie e traumi e reagiscono alla somministrazione di farmaci) ospita un mockup della cabina HEMS del nuovo elicottero Finmeccanica-AgustaWestland AW169 (ormai prossimo all'ingresso in servizio) ed la prima realtà di questo tipo in Italia a disporre di un dipartimento di addestramento con Sistemi aerei a pilotaggio remoto.

Nella fotogallery: Emergency Simulation Training Academy Croce Rossa

  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni
  • Foto: Fabrizio Berni

La sezione sfrutta l'esperienza accumulata dall'area operativa APR della Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Bologna, autorizzata dall'ENAC per operazioni specializzate con droni di peso inferiore ai 25 kg.

EMERGENCY SIMULATION TRANING ACADEMY CRI: IL MOCKUP DELLA CABINA DELL'AW169

Il centro si sviluppa su due livelli: al primo piano è dedicata l'area per la simulazione sanitaria ed aeronautica associata all'Elisoccorso, con due zone di simulazione. Ed è proprio in una di queste sale che è ospitato il mockup di cabina HEMS dell'elicottero AW169, una esclusiva assoluta a livello internazionale della Emergency Simulation Training Academy.

Il mockup della cabina del nuovo bimotore di Finmeccanica-AgustaWestland, certificato in estate e prossimo all'ingresso in servizio in Italia, è arrivato nella Training Academy di Bologna grazie ad un'intesa tra il costruttore e la Croce Rossa Italiana.

Si tratta di un accordo di interscambio: Finmeccanica-AgustaWestland potrà infatti raccogliere dati fondamentali per aumentare il suo know how nel campo della simulazione delle emergenze, potrà disporre di un flusso costante di feedback degli operatori per incrementare ulteriormente l'ergonomia dell'allestimento HEMS dell'AW169 e produrrà informazioni tecniche ed economiche fondamentali per la stesura di un business plan mirato allo sviluppo una propria struttura; la Croce Rossa Italiana, oltre a poter già sfruttare una piattaforma unica al mondo basata sull'elicottero di ultima generazione, potrà dal canto suo offrire agli operatori del settore corsi ad elevato livello di realismo.

EMERGENCY SIMULATION TRANING ACADEMY CRI: I DRONI

Altro punto di forza della Emergency Simulation Training Academy della Croce Rossa Italiana è il centro di formazione dei piloti di droni per operazioni critiche e non.

Si tratta di una particolarità esclusiva che sfrutta l'esperienza accumulata dall'unità operativa APR del Comitato Provinciale di Bologna, da tre anni impegnato in attività istituzionali (come il monitoraggio video in occasione di eventi naturali ed emergenze (anche aeroportuali, come dimostra il video in basso realizzato nell'aeroporto di Bologna).

Nel video: Aeroporto di Bologna: esercitazione di incidente aeroportuale con utilizzo di droni

Per l'addestramento dei piloti di APR, la Emergency Simulation Training Academy punta su un simulatore (sviluppato dalla IDS) che riproduce l'esperienza in volo di droni, anche di peso superiore ai 25 kg e in grado di portare a termine operazioni di volo interamente pianificate ed eseguite a distanza.  

*Foto: Fabrizio Berni

Se vuoi ricevere gli aggiornamenti di Helipress iscriviti alla nostra newsletter